IL COMITATO SCIENTIFICO

Il Centro di Psicologia Militare e di Polizia è controllato da un Comitato Scientifico composto da professionisti di area clinica e da appartenenti alle Forze Armate e di Polizia (in congedo) con una lunga esperienza sul campo.  I membri del Comitato scientifico vigilano sulla correttezza ed efficacia delle procedure e degli interventi che vengono offerti agli utenti e forniscono preziose indicazioni basate sulla loro esperienza professionale.

NICOLA BARBATO – Appartenente alla Polizia di Stato e medaglia d’oro al valor civile, è rimasto gravemente ferito il 25 settembre 2015 da un colpo di pistola sparato da un estorsore, mentre era in servizio antiracket a Napoli. Rimase tra la vita e la morte per molti giorni, ma si salvò rimanendo però profondamente segnato. Attualmente è in congedo ma si occupa della tutela e del benessere degli appartenenti alle forze di polizia.

ANTONINO TROIA – Generale dei Carabinieri Paracadutisti, ha svolto numerose missioni in teatri di guerra tra cui l’Iraq, i Balcani e l’Afghanistan. Si è trovato impegnato in missioni ad alto rischio e direttamente coinvolto in situazioni di combattimento. Ha vissuto in prima persona e attraverso i suoi uomini un elevato livello di stress operativo. Attualmente è in congedo e svolge attività di Istruttore di tiro ed esperto di armamenti ma continua ad essere fortemente interessato al benessere degli appartenenti alle forze di polizia .

MARCO CANNAVICCI – Ufficiale Medico specialista in Psichiatra presso il Ministero della Difesa. Esperto di Psichiatra Forense è stato il Direttore del Servizio di Psicologia Militare della Direzione Generale di Sanità Militare del Ministero della Difesa. Ha svolto un dottorato di ricerca in neuroscienze forensi presso l’Università di Tor Vergata. Attualmente è in congedo e svolge attività professionale come Direttore sanitario della Clinica San Alessandro di Roma ma continua ad essere fortemente interessato alla tutela e al benessere degli appartenenti alle forze di polizia .

LUCIANO GAROFANO – Generale dei Carabinieri (Biologo) in quiescenza, ha operato per molti anni come comandante di reparti di investigazione scientifica dirigendo uomini sottoposti a particolari forme di stress connesse all’esposizione frequente a scene raccapriccianti. Si è occupato anche di casi che hanno coinvolto come vittima o presunto autore di reato appartenenti alle Forze di Polizia. Attualmente opera come consulente privato in ambito forense e ha offerto la sua esperienza al gruppo PSY-POLICE.

VITTORIO PAGANINI – Dirigente Superiore della Polizia di Stato in quiescenza è stato Comandante per 10 anni del N.O.C.S. della Polizia di Stato (1982/1992) ed è stato promosso al merito straordinario e decorato Medaglia d’argento al Valor Civile per aver sostenuto e diretto il conflitto a fuoco per la liberazione di un noto ostaggio. Ha interagito con molti Reparti Speciali di Intervento a livello internazionale. Ha comandato inoltre il reparto nautico e sommozzatori della Polizia di Stato e la Divisione anticrimine di una importante Questura. E’ stato docente di Tecniche di intervento e protezione alla Scuola Superiore di Polizia, corsi funzionari. Ricercatore Ius Venti Università di Macerata e autore del libro “Il sequestro” Oscar Mondadori 2004.

CESARE GUERRESCHI – Presidente, e Direttore clinico presso la “SIIPaC Onlus – New Addictions”. Ha studiato psicoterapia della famiglie e della coppia presso Università Degli Studi Di Roma ‘La Sapienza. E’ considerato uno dei massimi esperti di nuove dipendenze psicologiche, con particolare competenza sul gioco d’azzardo patologico.

FRANCESCO BOLLORINO – Medico Psichiatra è Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Genova., Editor in Chief della rivista PPL-It Psychiatry on-line ha maturato grande esperienza nell’utilizzo con funzioni cliniche degli strumenti telematici.

CARMELO VELLA – Generale della Guardia di Finanza, ha operato negli ultimi anni nella lotta alle mafie nazionali e internazionali, dirigendo personale interforze impegnato in attività operative ad alto rischio. Attualmente in quiescenza, svolge attività di consulenza tecnico-giuridica per operatori internazionali. E’ stato Presidente di organi di rappresentanza militare, ponendo particolare attenzione alle problematiche familiari del personale derivanti dall’attività di istituto. E’ laureato in Giurisprudenza e Sociologia.

MARCO INNAMORATI – Psicologo e Psicoterapeuta è Professore Associato di Psicologia Dinamica all’Università Tor Vergata di Roma. Ha svolto studi sulla valutazione degli Antecedenti del Burn-out nelle Helping Professions ed effettuato numerose pubblicazioni scientifiche in ambito clinico.

GIOVANNI COSTANZA,  Psicologo e psicoterapeuta, dall’A.A. 1994/95 ad oggi è docente a contratto di “Psicodinamica del Benessere Organizzativo e della Sicurezza del Lavoro” presso “Sapienza” Università di Roma, Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica ed ha partecipato a varie ricerche volte all’elaborazione di modelli di analisi ed intervento per lo sviluppo del benessere organizzativo. Dal 2000 al 2011 ha collaborato con il Ministero della Difesa, Marina Militare per attività di Analisi organizzativa; definizione degli Indicatori di Sviluppo Organizzativo per il personale della Marina Militare. In questo ambito si è occupato inoltre di progettazione e gestione del progetto formazione degli Ufficiali Psicologi. Coautore del test: “QE- 2020: questionario per l’analisi della personalità lavorativa e l’orientamento delle potenzialità gestionali nei contesti lavorativi” attualmente utilizzato per i processi di selezione ed orientamento della Marina Militare e della Polizia di Stato. (Costanza G. Crisi A. 2004); Costanza G. (2013). Nel 2017 è stato chiamato in Audizione alla Commissione Difesa della Camera dei Deputati in qualità di esperto sulla risoluzione n. 7-01305, per incrementare la presenza di Psicologi e lo sviluppo del Benessere Organizzativo nelle Forze Armate. http://webtv.camera.it/evento/12328

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: